Il segreto del successo delle griglie non è la loro struttura, ma l’immaginazione con cui si possono usare

Allen Hurlburt

Alla base di ogni barbecue di successo c’è un’abilità che necessita di allenamento e costanza: Saper usare la Griglia.

Anche la capacità di scegliere bene le carni è un punto nevralgico, ma perché queste possano essere assaporate nella loro migliore cottura c’è bisogno, davvero, sul serio!, di imparare ad usare le griglie.

L’uso delle griglie è una disciplina elaborata, complessa e molto affascinante. Lo spettacolo dell’apprendere questo requisito basilare è che non richiede ripetizioni nel corso del tempo; una volta compresa nella sua essenza, TUTTO si incastra entro uno schema definito da linee ortogonali, risultando in uno stato di equilibrio ed ordine difficilmente raggiungibile in altro modo.

Non tutti i publisher concordano sulla loro importanza assoluta, principalmente perché attribuiscono alle griglie un valore operativo in parte irrilevante. Devo ammettere che riconosco la validità di una tale affermazione, almeno entro i limiti di certi percorsi sperimentali di edizione. Tuttavia, non provo la minima esitazione nell’affermare che l’uso corretto delle griglie sia fondamentale per imparare a “pensare” le pagine da mandare in stampa (o da pubblicare sul web).

Allo stesso modo, molti ritengono che per comprendere appieno il sistema a riquadri (il grid-system) sia imprescindibile maneggiare con sicurezza certi aspetti elementari del DTP, quali l’uso dei font o la conoscenza del mezzo di comunicazione cui il nostro lavoro è destinato. Ancora una volta, concordo solo fino ad un certo punto.

Per quanto mi riguarda, ritengo sia più utile fornire immediatamente gli strumenti che consentano di “riconoscere” il valore di un qualsiasi progetto editoriale, poiché in questo modo ogni nuova introduzione di concetti troverà subito corrispondenza in qualcosa di già visto e analizzato.

La preparazione di una presentazione adeguata dell’argomento si sta però rivelando un compito più arduo del previsto, soprattutto a causa dell’impressionante mole di risorse disponibili in Rete.

Il lavoro di ricerca e rimodulazione degli interventi sulle griglie ed il loro uso è lungo, ragione per cui, almeno per il momento, devo chiedere di pazientare qualche giorno e, nel frattempo, ingannare il tempo con un altro paio di post – comunque interessanti – sul Desktop Publishing e sul Graphic Design in senso generale.

Stiamo lavorando per voi.

ANAS – Azienda Nazionale Autonoma delle Strade